Gastrite e reflusso gastroesofageo

gastrite e reflusso gastroesofageoIl reflusso gastroesofageo è un disturbo piuttosto diffuso caratterizzato da manifestazioni come bruciore e acidità di stomaco ed in alcuni casi il rigurgito, ed è causato da una risalita involontaria del contenuto gastrico lungo l’esofago.

I motivi della comparsa del reflusso sono da ricercare sia nella tipologia di alimenti assunti, oltre che ad alcune abitudini legate all’alimentazione in generale.

Possiamo elencare alcune tra le norme comportamentali maggiormente efficaci alla riduzione dei sintomi:

      • evitare le abbuffate; la raccomandazione principale è quindi quella di consumare piccoli pasti ripartendoli durante la giornata senza saltarli e senza anticiparli o ritardarli in modo eccessivo. In questo modo, nello stomaco sarà sempre presente una quantità di cibo non così eccessiva da causare reflusso, ma che allo stesso tempo offrirà una sorta di protezione alle pareti nei confronti delle secrezioni gastriche, che sono la causa della comparsa dei bruciori caratteristici.
      • masticare i cibi lentamente e accuratamente; questa semplice accortezza favorisce il processo digestivo accorciandolo notevolmente, evitando così la comparsa del reflusso.
      • consumare i pasti in situazioni di tranquillità; non è consigliabile pasteggiare quando si ha poco tempo a disposizione.

Assieme a questi accorgimenti sarà utile l’individuazione degli alimenti e delle combinazioni alimentari che possono generare o acuire la comparsa dei sintomi classici quali bruciore e reflusso.

Osservando alcune piccole e semplici accortezze, potrete tornare in breve tempo a raggiungere il vostro benessere.

Se sei interessato a questo servizio chiedi ulteriori informazioni.

MODULO CONTATTI